Non si amministra con gli slogan, bisogna fare i conti con la realtà e non sempre le scelte da fare sono popolari. Sono alcuni dei messaggi lanciati sabato scorso da Federico Pizzarotti, sindaco 5 Stelle di Parma, all’appuntamento organizzato dai pentastellati bellunesi in sala Bianchi per parlare del ruolo del Movimento 5 Stelle negli enti locali e del difficile compito di governare una città.
Insieme a Pizzarotti, primo sindaco 5 Stelle a governare una città capoluogo di provincia, era presente anche Marco Zordan, assessore della giunta grillina di Sarego, in provincia di Vicenza, guidata da Roberto Castiglion.
I due amministratori, insieme al capogruppo di maggioranza a Parma Marco Bosi, hanno raccontato quanto fatto in tre anni e mezzo di lavoro: riduzione del debito comunale e delle società partecipate, rimozione dell’amianto da tutti gli edifici pubblici, installazione di pannelli fotovoltaici sui tetti delle scuole, divieto di coltivazione ogm, installazione di punti wifi nel centro cittadino, redazione del piano urbanistico comunale, sono solo alcuni degli importanti risultati raggiunti dalle due amministrazioni 5 Stelle.
La serata è stata motivo anche per parlare dell’appuntamento elettorale che attende Belluno nel 2017. Il Movimento 5 Stelle da alcune settimane ha avviato un percorso di avvicinamento alle elezioni comunali attraverso incontri settimanali e serate di approfondimento, nell’obiettivo di elaborare un programma di governo e di creare una lista di candidati.