Belluno ha un piano regolatore datato 1996 dimensionato per 50.000 abitanti.  Ai più potrebbe non apparire chiaramente comprensibile  la paternità politica dello stesso in quanto l’attuale centrosinistra (che in gran parte è quello che amministrava allora)  muove feroci critiche al centrodestra al quale sostanzialmente si può solo rimproverare di essere stato all’epoca “bipartisan”. Per dirla da demagogo populista (cfr. Napolitano) i due principali partiti dello schieramento a noi avverso (cfr. Veltroni) erano sostanzialmente d’accordo nell’approvare un Piano Regolatore che permettesse agli speculatori  di lucrare e alle casse comunali di incamerare quote sostanziose di ICI sulle aree edificabili.

Continua >