Referendum sulle trivelle, l’invito al voto del Movimento 5 Stelle Belluno

Il Movimento 5 Stelle di Belluno, attraverso i consiglieri Andrea Lanari e Sergio Marchese, voterà sì al referendum di questa domenica sulle trivellazioni.

 «Invitiamo i cittadini ad andare a votare e a votare sì, consapevoli che questo è un primo ed importante passo per far capire che un’altra politica energetica è possibile» dicono i consiglieri. «Il Movimento 5 Stelle dice no a tutte le trivellazioni, anche a quelle offshore e terrestri, perché siamo convinti si debba puntare sulle energie rinnovabili e sull’efficienza energetica, settori che possono generare migliaia di posti di lavoro».

Referendum-del-17-aprile-2016-810x608

I 5 Stelle sottolineano i rischi correlati alle perforazioni in mare: «Nel Mediterraneo si sono già verificati alcuni incidenti a causa delle trivellazioni, fortunatamente fin’ora senza grave impatto, ma non possiamo mettere a repentaglio il nostro fragile equilibrio ambientale per estrarre basse quantità di petrolio, peraltro di scarsa qualità».

Lanari e Marchese ricordano anche che «c’era l’opportunità di far risparmiare 300 milioni di euro facendo coincidere la data del voto amministrativo con quella del referendum, ma il governo Renzi non ha voluto,boicottando così il raggiungimento del quorum per la validità del referendum e invitando all’astensione, fatto gravissimo!».

L’appello quindi del Movimento 5 Stelle: «Il referendum è la più alta forma di democrazia messa a nostra disposizione; non andare a votare vorrebbe dire rinunciarvi e far decidere ad altri il vostro futuro e quello dei vostri figli».

Il Movimento 5 Stelle negli enti locali: video della serata con Pizzarotti, Bosi, Zordan